Il linguaggio non è veloce come la luce. Alcune riflessioni su «Scanning» [Punto di svista]

Scanning, un libro di Paolo Mussat Sartor e Nicola Ponzio.

Il linguaggio non è veloce come la luce - schermata Punto di svista

§

§

CREDITI
Titolo: Scanning / Autori: Paolo Mussat Sartor, Nicola Ponzio / Postfazione: Marco Giovenale / Editore: Corraini Edizioni, 2014 / 128 pagine / Prezzo: 30 euro /
ISBN:
978-88-757047-3-5


Scanning è uno di quei libri che non temono l’accostamento di complessità quali la grammatica visiva e quella della scrittura.
[…]

Esiste qui un gioco di traduzione percettiva condotta per sottrazione. Una sottrazione con cui si deve regolare il lettore del libro che prosegue lo sforzo di traduzione dei colori-oggetti tra i margini di un’incertezza, tentando di richiamare la memoria di un percepito o afferrare un oggetto invisibile (perché mai conosciuto), o relazioni tra la cosa e il colore reale, tra il nome e il momento della luce.
[…]

[continua a leggere su Punto di svista]

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 2015, Interventi, Media e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.